Primarie PD, Durante sostiene Cuperlo e invita a cambiare rotta con “Promessa Democratica”

Scritto da


Il coordinatore provinciale della mozione suona la carica per il congresso: basta al nocchiero di turno

Una chiamata alla partecipazione, una chiamata alla ricostruzione del più grande partito riformista italiano: c’è interesse in Molise per la piattaforma programmatica “Promessa democratica insieme a Gianni Cuperlo” candidato alla segreteria nazionale del Partito democratico. I due coordinatori provinciali della mozione, Michele Durante (Campobasso) e Mariantonietta Conti (Isernia), lo sostengono con forza: “Con Cuperlo segretario, il Pd tornerà a essere un grande partito di sinistra”.
Rimettere, dunque, al centro dell’agenda le persone comuni, donne uomini e giovani che non si fidano più della politica e che dai partiti si sono sentiti traditi perché troppe volte i partiti si sono mostrati distanti e indifferenti alle difficoltà quotidiane. Rimettere al centro di ogni scelta la collettività, archiviando per sempre tutti gli individualismi che di fatto hanno sgretolato la forza e lo spirito del Partito democratico: “La mozione Cuperlo a questo mira e per questo lavora”.
“Ora o mai più: è, questo, il momento di ricostruire dalle fondamenta il nostro partito. Abbiamo adesso la possibilità di farlo”, Michele Durante motiva così il suo impegno diretto al fianco di Cuperlo. “Gianni – prosegue – è una persona seria, politicamente generosa, capace e interessata ancora a parlare alle persone. Con lui possiamo recuperare e rinfrancare quel dialogo completamente perso tra Pd e cittadini”.
Nell’analisi di Michele Durante, naturalmente, la piena consapevolezza del momento complicatissimo. “Il congresso nazionale del Pd, congresso che si vuole chiamare costituente, cade in una situazione molto difficile, di profonda crisi dell’intero sistema politico nazionale. Il Pd, in particolare, attraversa una delle sue fasi più difficili. Tutto ci chiede un cambio di rotta e noi siamo qui per individuarla insieme”, assicura l’esponente dem molisano.
Per Durante è l’ora di dire basta “al nocchiero di turno che prende il partito e lo snatura a suo piacimento. Il Pd è altro, altra la sua storia. Noi abbiamo bisogno di collettività, di discussione vera, non di individualismi o, peggio ancora, di correnti”.
Da qui l’invito a sostenere la candidatura di Gianni Cuperlo per la segreteria nazionale del Partito democratico: “E’ con persone come Gianni che possiamo immaginare di ricostruire insieme un Paese giusto soprattutto per i più deboli. E con Gianni lo faremo”, conclude Michele Durante.