Atm, passa un altro mese senza stipendi: gli autisti non possono pagare nemmeno il bollo auto

Scritto da

Inizia oggi un altro mese per gli autisti Atm molisani che garantiscono ogni giorno il servizio pubblico.

E ufficialmente si aggiunge anche il mese di gennaio alle spettanze non pagate. Per 13 lavoratori la situazione è questa: mancano ottobre, novembre, dicembre, tredicesima e gennaio.

Cinque stipendi non è una situazione accettabile in un Paese civile. Per gli altri 170 invece gli stipendi attesi sono ormai 4: novembre, dicembre, gennaio e tredicesima.

Nel frattempo l’assessore regionale Pallanteha firmato le determine per sostituirsi all’ azienda nel pagamento. Ma a causa di tecnicismi burocratici è ancora tutto fermo al Ministero da giovedì scorso. E ci potrebbero volere ancora alcuni giorni per la liquidazione delle spettanze.

Nella giornata di ieri la situazione è stata oggetto di un confronto anche su La 7 nella trasmissione “L’ Aria che tira”.

É stato da Isernia che alcuni autisti hanno ribadito quello che raccontiamo da alcuni mesi.

Ai problemi si aggiunge il bollo auto scaduto e bollette non pagate. Se si deve scegliere di mangiare e far mangiare la propria famiglia soprattutto dove si è monoreddito accade questo.

Finora non ci sono stati blocchi del servizio. I sindacati non lo hanno ancora paventato. Ma de avvenisse, nonostante l’ interruzione di pubblico servizio, saremmo tutti pronti a capire. Diventa sempre più difficile infatti guidare un mezzo con 50 persone a bordo in queste condizioni psicologiche.