Milano Fashion Week, il Molise esiste grazie a Sonia Fasulo

Scritto da

Anche il Molise, per volere dell’azienda autonoma di soggiorno e turismo presieduta da Remo Di Giandomenico, sarà presente il prossimo 26 febbraio alla manifestazione Milano fashion week.

A rappresentarlo c’è la nota scrittrice e influencer termolese Sonia Fasulo, che ha migliaia di follower sui suoi canali instagram. La decisione di esserci rappresenta sia per la giovane Fasulo che per il Molise stesso una ottima vetrina in una manifestazione dove ci saranno sfilate di moda di tutti i migliori marchi sul mercato.

La Milano Fashion Week torna a Milano, attesa più che mai per la presentazione delle collezioni Moda Donna, é iniziata il 21 febbraio e termina il 27 febbraio 2023. Il calendario di eventi é fittissimo, tra sfilate, presentazioni ed eventi esclusivi in tutta la città dedicati al mondo della moda.

Il calendario definitivo della kermesse conta 59 sfilate, di cui 54 fisiche e 5 digitali, 70 presentazioni, 7 pr su appuntamento e 29 eventi, per un totale di ben 165 eventi, mai così tanti dall’epoca pre-Covid. Altissima l’ affluenza per l’evento è altissima, con centinaia di buyer e giornalisti presenti a Milano, per un’ edizione piena di sorprese.

Anche per questa stagione la Camera Nazionale della Moda sta offrendo la possibilità di seguire gli eventi online, tramite milanofashionweek.cameramoda.it, la piattaforma che l’associazione mette a disposizione per fruire in modalità digitale di tutti i contenuti della Milano Fashion Week, tra cui sfilate e presentazioni.

Milano Fashion Week: il calendario definitivo delle sfilate
Alla Milano Fashion Week ovviamente il punto forte della rassegna sono le sfilate. L’accesso agli eventi fisici è riservato esclusivamente agli addetti ai lavori, ma ognuna può essere seguita online tramite il portale di Camera Moda, su YouTube e su TikTok, per scoprire le nuove tendenze in fatto di moda.

Alcuni brand presentano sia la collezione maschile che quella femminile, mentre molte maisons stanno scegliendo di proporre capi di abbigliamento genderless, quindi non assegnati ad alcun genere.

Tra i grandi nomi da tenere d’occhio c’è il ritorno di Salvatore Ferragamo, mentre grandi assenti Versace, Boss e Luisa Beccaria, che scelgono le passerelle statunitensi della prossima primavera. Debuttano alla Fashion Week di Milano il giapponese Tomo Koizumi, supportato da Dolce&Gabbana e il cinese Raxxy. Grande novità anche la nuova location del Fashion Hub, che passa dallo storico Palazzo della Permanente di via Turati a Palazzo Giureconsulti in piazza dei Mercanti, aperto di recente dopo un lungo restauro.