Carenza di medici ad Agnone, l’ortopedico Cerimele torna a lavorare gratis

Scritto da

Daniele Cerimele, medico in pensione di 64 anni, torna in servizio gratis e riapre l’ambulatorio ortopedico dell’ospedale di Agnone (Isernia).

Nel presidio di area disagiata, il servizio era stato azzerato cinque anni fa, quando Cerimele, unico ortopedico, fu trasferito all’ospedale Veneziale di Isernia per arginare la carenza di medici.

Una volta in pensione, il camice bianco agnonese ha trovato l’accordo con l’Asrem. Da gennaio scorso, ogni martedì della settimana, visita gratuitamente chiunque prenoti un controllo. “Lo faccio per spirito di solidarietà verso una popolazione che nell’ultimo decennio ha dovuto fare i conti con tagli e soppressione ai servizi sanitari”, ha detto alla testata l’Eco online. Inoltre, ha aggiunto, “avevo dato la disponibilità anche a operare, cosa che ho fatto per oltre trent’anni, tuttavia dall’Asrem hanno replicato che le sale operatorie del Caracciolo (in tutto tre ristrutturate, solo qualche anno fa, ndr) non sono a norma”. (ANSA).